25%

RIFERIMENTO NORMATIVO

D.L. n. 34/2020
art. 119, comma 1, lettera a

Incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda dell’edificio o dell’unità immobiliare

ATTI INTERPRETATIVI

AGENZIA DELLE ENTRATE

Circolare n. 30/E

Dicembre 2020

D. 4.5.5.

FOCUS

La detrazione nella misura del 110 per cento si applica se l’intervento di isolamento termico coinvolge il 25 per cento della superficie
Nel caso di interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate che interessano l’involucro dell’edificio, le relative spese rientrano nel Superbonus, a condizione, tuttavia, che – per l’edificio oggetto di intervento – siano rispettati i requisiti dell’incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda e del miglioramento di due classi energetiche, anche congiuntamente agli altri interventi di efficientamento energetico. Il doppio passaggio di classe è da verificare, mediante gli appositi A.P.E. convenzionali, ante e post, intervento.

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

FAQ – Versione III

24 novembre 2020

pag. 20

FOCUS

.10. Ai fini del rifacimento del cappotto termico, come va calcolato il 25 % della superficie disperdente lorda  dell’edificio? Si deve avere riguardo all’intero edificio o solo ai vani riscaldati? L’agevolazione si applica se l’intervento di isolamento termico coinvolge il 25 per cento della superficie disperdente lorda dell’edificio, da intendersi come integralmente considerato, senza cioè distinzione tra vani riscaldati e non.

La detrazione nella misura del 110 per cento si applica se l’intervento di isolamento termico coinvolge il 25 per cento della superficie
4.9. Il Superbonus spetta solo se gli interventi di isolamento termico (ad esempio cappotto termico) sono realizzati sull’intero edificio in condominio oppure spetta anche a chi intende posare il cappotto termico all’interno delle singole unità abitative? Il Superbonus spetta solo se l’intervento di isolamento termico coinvolge il 25 % della superficie disperdente lorda complessiva dell’edificio medesimo e comporti il miglioramento di due classi energetiche dell’intero edificio… Resta fermo che l’intervento deve incidere su più del 25% della superficie lorda complessiva disperdente dell’unità immobiliare oggetto di intervento e deve conseguire il miglioramento di due classi energetiche da dimostrare mediante apposite attestazioni di prestazione energetica (APE).

AGENZIA DELLE ENTRATE

Circolare n. 24/E

8 agosto 2020

Paragrafo 2.1.1

FOCUS

La detrazione nella misura del 110 per cento si applica se l’intervento di isolamento termico coinvolge il 25 per cento della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo. Al riguardo, si precisa che rientrano tra le spese ammissibili al Superbonus, anche quelle per la coibentazione del tetto, a condizione che il tetto sia elemento di separazione tra il volume riscaldato e l’esterno, che anche assieme ad altri interventi di coibentazione eseguiti sull’involucro opaco incida su più del 25 per cento della superficie lorda complessiva disperdente e che gli interventi portino al miglioramento di due classi energetiche dell’edificio, anche congiuntamente agli altri interventi di efficientamento energetico e all’installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo.